Lo spazio di swap è una di quelle cose che più o meno conosciamo tutti, o perlomeno tutti coloro che almeno una volta hanno installato una distribuzione basata su Linux. Tutti hanno la propria opinione, e spesso molte distro raccomandano una determinata quantità.

swap-space - Quanto spazio swap serve per un sistema Linux-based su PC?

La giusta misura

Fino a qualche tempo fa, per stabilire quanto spazio di swap fosse necessario, si calcolava almeno il doppio della RAM presente nel sistema: questo ovviamente quando i tagli di memoria erano in KB o MB. Dunque se un sistema aveva 512MB di RAM, una partizione swap di 1GB era l’ideale.

Considerando che le memorie RAM erano effettivamente piccole, una partizione pari al doppio della memoria in uso non era un grosso problema, e allocare più di questa quantità spesso rendeva il sistema instabile.

Ora che i prezzi sono diminuiti, molti PC hanno diverse decine di GB di RAM, almeno 4GB e molti anche 16GB, 32GB. Avendo a che fare con queste specifiche, il fattore limitante le performance dello spazio di swap è decisamente minore della vecchia regola “il doppio della RAM“. Come conseguenza, lo spazio di swap non è più considerato come memoria di sistema, piuttosto una funzione della memoria di sistema Workload (determina l’utilizzo della memoria dell’intero sistema in un dato periodo di tempo o in uno specifico istante di tempo).

Andiamo al sodo

La Tabella in basso fornisce le dimensioni consigliate dal progetto Fedora per una partizione di swap, in base alla quantità di RAM nel sistema e se si desidera avere la funzione di ibernazione. Per consentire l’ibernazione del sistema senza crash è necessario modificare lo spazio di swap durante la fase di partizionamento. La dimensione della partizione di swap “consigliata” viene stabilita automaticamente durante un’installazione predefinita, ma è preferibile controllarla, spesso è troppo grande o troppo piccola.
 
Quantità di RAM installataSpazio di swap raccomandatoSpazio di swap raccomandato con ibernazione
≤ 2GB2X RAM3X RAM
2GB – 8GB= RAM2X RAM
8GB – 64GB4G to 0.5X RAM1.5X RAM
>64GBAlmeno 4GBIbernazione non raccomandata
Magari questa tabella può non funzionare su tutti i sistemi, ma è un buon punto di partenza. La considerazione principale è che quando aumenta la quantità di RAM, aggiungere più spazio di swap porta semplicemente a mandare in crash il sistema ben prima che possa riempirsi. Se si ha poca RAM, è bene aggiungerla piuttosto che aumentarne lo spazio.
L’autore dell’articolo consiglia una seconda tabella, che in base al suo utilizzo ha funzionato abbastanza bene ed è la stessa regola che personalmente utilizzo:
Quantità di RAM installataSpazio di swap raccomandato
≤ 2GB2X RAM
2GB – 8GB= RAM
> 8GB8GB
In ogni caso lo spazio di swap tipicamente usato non va mai oltre l’ordine del GB, considerando la quantità tipica di RAM installata mediamente nei computer.
C’è chi è arrivato a dire che non ce ne sia proprio di bisogno, anche se la mia personale esperienza mi ha detto il contrario (Debian 7, non ho allocato alcuno spazio di swap ed ogni singola volta che chiudevo lo schermo del portatile andava in crash).
E voi, quanta memoria allocate alla partizione di swap? Tenete sempre valori raccomandati o seguite una regola? Fatecelo sapere nei commenti!